VOLODYMYR KUZMA

 

Volodymyr Kuzma all’età di cinque anni prende le sue prime lezioni di violino con sua madre e, successivamente con il Maestro Igor Pylatyuk. A soli otto anni debutta con l’orchestra in veste di solista. Per due volte risulta vincitore del Concorso Nazionale Ucraino “New names of Ukraine” e registra come violino solista per la televisionenazionale un video con l’Orchestra Nazionale Ucraina nel 1997. Nel marzo 1999 risulta vincitore a San Pietroburgo del Festival Internazionale “Virtuoses Two Thousand” e nel luglio vince il Concorso Internazionale “Bogodar Kotorovich”. Si diploma nel 2001 presso la Special Music School a Lviv ed entra all’Accademia Nazionale di Musica “M. Lysenko”. Nel 2002 risulta vincitore del concorso per entrare nella classe di alto perfezionamento concertistico del Maestro Pavel Vernikov presso la Scuola di Musica di Fiesole. Vince il primo premio assoluto al Concorso Nazionale Italiano “Città di Magliano Sabina” nel novembre 2004 con 100/100. Vince il Primo premio assoluto anche nel concorso “Riviera Etrusca” e il Primo premio in “Nuovi orizzonti”nel 2005. Durante questo periodo ha preso lezioni da grandi maestri come Tomotada Soh, Petru Muntianu ed altri. Vince un altro Primo premio assoluto nel concorso “Daniele Ridolfi” 2008, dove ottiene anche il Premio del pubblico come miglior esecutore tra i vincitori del concorso. Nel 2009 si classifica secondo al Premio Nazionale D’arte a Verona. A luglio 2009 completa il biennio musicale presso il Conservatorio di Cesena “Bruno Maderna” sotto la guida di Gabriele Raspanti e Paolo Chiavacci con 110 e lode con la tesi “Guida allo studio dei 24 capricci op.1 di Nicolo Paganini”. Nel 2012 vince il Primo premio assoluto e riceve anche il Premio per miglior esecuzione del brano barocco con la "Ciaccona" di Bach al III Concorso Internazionale "Antonio Salieri". Attualmente insegna violino presso la scuola di musica di Sesto Fiorentino, la scuola di musica AIMA di Roma e Scuola Di Musica Di Fiesole. Collabora come solista con l’Orchestra Filarmonica di Lviv e l’Orchestra Nazionale Ucraina, Youth & Music orchestra of Antwerp, Orchestra di Conservatorio di Cesena “Bruno Maderna”. È stato la spalla dell’Orchestra Giovanile Italiana, ha collaborato con l’ORT - Orchestra della Toscana, Orchestra “Luigi Cherubini”. Ha inoltre lavorato con direttori quali Volodymyr Sirenko, Myroslav Skoryk, Claudio Desderi, Eliahu Inbal, Alan Curtis, David Geringas, Igor Pylatyuk, Riccardo Muti, Yirij Temirkanov, Ivo Venkov.