Propedeutica


PROPEDEUTICA MUSICALE

a cura di Alessandra Benigni

“ GIOCARE CON LA MUSICA” 1° corso 4-5 anni

“ CONOSCERE GLI STRUMENTI MUSICALI” 2° corso 5-6 anni

 

Il progetto ha lo scopo di avvicinare il bambino al mondo della musica, attraverso un’esperienza

attiva e giocosa.

Il gioco è la modalità più importante con il quale il bambino prende coscienza di sé e del mondo

che lo circonda e sarà il punto di partenza per incoraggiarlo nell’esplorazione e nella

manipolazione del fenomeno sonoro, aiutandolo a porsi in modo libero e creativo di fronte ai suoni

e alla musica.

Tale approccio gli consentirà di vivere, in prima persona, varie tipologie di esperienze: ascolto di sé

e degli altri, confronto, gioco, comunicazione, invenzione, ricerca ed espressione corporea.

Le basi del presente lavoro sono l’indubbia capacità della musica di favorire momenti di

socializzazione e la convinzione che i suoni abbiano una importante funzione nello sviluppo

cognitivo, espressivo ed emotivo del bambino.

La conduzione delle attività si basa su principi generali in cui la musica diviene il mezzo per

stimolare la fantasia, la creatività, l’aggregazione, ma anche per favorire l’educazione alla pace,

alla tolleranza, alla valorizzazione del diverso, al rispetto delle altre culture e soprattutto alla

capacità di scegliere.

Le attività musicali proposte nel progetto , sempre in forma di gioco, vertono intorno ad obiettivi

precisi, quali l’esplorazione della voce, l’educazione dell’orecchio musicale, lo sviluppo del senso

ritmico, la manipolazione e costruzione di semplici strumentini musicali, l’azione espressiva con

musica, l’ascolto e l’esplorazione di brani musicali ascoltati, la verbalizzazione e la stilizzazione di

eventi sonori, la produzione di semplici ritmi e semplici melodie.

La comprensione dell’evento musicale, oltre all’utilizzo del linguaggio specifico, può prevedere

l’uso di quello grafico-pittorico, motorio e verbale/vocale.

Un ruolo privilegiato all’interno delle attività lo ha l’interpretazione motoria, poiché è proprio

attraverso il coinvolgimento del corpo che i vari aspetti della musica vengono assimilati dal

bambino, con un equilibrio globale tra la parte cognitiva, affettiva e fisica.

La conoscenza del proprio corpo e delle diverse possibilità di espressione, offrono al bambino una

vasta possibilità di comunicazione con gli altri.

Proprio per questo motivo le attività proposte punteranno al legame tra musica e movimento.