GIULIO CUSERI

Nato a Castiglion Fiorentino (Arezzo) nel 1963, si è diplomato in Clarinetto preparandosi con il M° Ciro Scarponi di Perugia.

Ha frequentato numerosi corsi di perfezionamento, tra cui quelli tenuti presso l’Accademia Musicale Pescarese, l’Arts Academy di Roma e l’Accademia Musicale Chigiana di Siena dedicandosi anche al repertorio contemporaneo.

Con il “Clarinett’ Ensemble” di Perugia ha partecipato alle manifestazioni della Biennale di Venezia,  ha effettuato registrazioni per la R.A.I. ed incisioni discografiche per la Edipan.

Vincitore del primo premio nella seconda edizione del Concorso nazionale “G.Briccialdi” di Terni, ha spesso collaborato con le Orchestre della Rai di Roma, del Teatro dell’Opera di Roma e con l’Orchestra “Nuova Scarlatti” di Napoli, dove è stato chiamato per eseguire con il Corno di Bassetto il Requiem di W.A. Mozart sotto la direzione del M° Peter Maag.

Svolge un’intensa attività concertistica in varie formazioni da camera fra cui il “Trio Cameristico Toscano”, con il quale ha effettuato una serie di concerti in Brasile, il quartetto di clarinetti “Tosca” ed il Quintetto di fiati della Banda Musicale della Guardia di Finanza.

Dal 1986 è il Primo Clarinetto Solista della Banda Musicale della Guardia di Finanza con la quale si è esibito nei più prestigiosi Teatri nazionali e all’estero.

Nel 2007 e 2008 ha eseguito “Il convegno” di Amilcare Ponchielli ed il “Konzertstuck” n° 1 Op. 113 di F. Mendelssohn-Bartholdy per due clarinetti e banda insieme al M° Alessandro Carbonare presso l’Auditorium “Santa Cecilia”, Parco della Musica di Roma.