NEWS


Marcelino Echeverrìa, arriva in DIMA

studente de Universidad Nacional de las Artes della Repùblica Argentina e vincitore della borsa di studio DIMA/DAMus studierà in DIMA ad Arezzo in equipollenza con l'U.N.A.

Dallo scorso 3 novembre è arrivato all'Accademia D.I.M.A. di Arezzo Marcelino Echeverria, vincitore della borsa di studio DIMA/DAMus. Questo giovane studente della Universidad Nacional de las Artes della Repùblica Argentina trascorrerà un periodo di studio in Italia, ad Arezzo, nella nostra Accademia. Il percorso fatto in D.I.M.A. sarà equiparato a quello di U.N.A.

 

Nella mattinata di lunedì 14 novembre ha tenuto un concerto e un incontro con gli studenti del Liceo Musicale "F. Petrarca" di Arezzo: un bellissimo momento di incontro e confronto fra giovani che saranno i musicisti di domani.

Un doveroso ringraziamento al Lions Club Arezzo Nord-Est per la sua collaborazione alla realizzazione di questo progetto, alla Dirigente Scolastica del Liceo Musicale di Arezzo, ai professori delle cattedre di chitarra e a tutti quelli che hanno partecipato a questo evento: un grande orgoglio per la nostra Accademia!


Concerto inaugurale dell'Anno Accademico 2016/2017.

Da novembre 2016 l'attività dell'Accademia D.I.M.A., oltre che nella sede di Santa Maria delle Grazie, si svolgerà anche nei locali di San Gemignano, nel cuore della città di Arezzo. 
Per raggiungerci: entrata da Piazza San Gemignano n. 13 e da via Garibaldi n.10 - Arezzo.

 

Domenica 6 novembre 2016 - Oratorio di San Gemignano (Arezzo).

Solisti, ensemble di tutte le età, orchestra di flauti "D.I.M.A. Flute", coro "D.I.M.A. a Viva Voce!", Orchestra "Le Chitarre di CesAre" hanno dato il benvenuto alla festa della musica!


Il 26 Ottobre riprendono le lezioni in D.I.M.A.  

Ti aspettiamo anche quest'anno alla

FESTA della MUSICA!

Download
Modulo 'd'iscrizione 2016-2017
da restituire compilato a dimamusicarezzo@gmail.com
Modulo iscrizione 2016 17.pdf
Documento Adobe Acrobat 340.4 KB

Gli open Day di D.I.M.A. 2016

Sabato 17, lunedì' 19 e martedì 20 vieni alla festa della musica ad incontrare i maestri!

VIENI ALLA FESTA DELLA MUSICA!!!

 

le lezioni riprendono dal 26 settembre

A PRESTO!!!


Si è conclusa la II° edizione del Festival Internazionale IL ROSETO DELLA MUSICA, San Pancrazio (Bucine, AR).

Grazie a tutti i docenti Omar Cyrulnik, Giorgio Albiani, Luc Vander Borght, Johan Fostier, Louis Denis Ott, Fernando Maglia, Silvia Vajente, al Comune Di Bucine (in particolare al sindaco Pietro Tanzini e al consigliere comunale Primetta Banchetti), a tutti gli abitanti di San Pancrazio, a Enzo e Luciana Panzieri.

Grazie a tutti i docenti dell'Accademia DIMA di Arezzo e alla nostra Presidente Licia Lumachi Rossi, a Veronique Sulbot e a Maria Rita Caneschi, a Gilberto Russo, Serena Meloni e Roberto Lucani. 

Ma sopratutto grazie di cuore a tutti i ragazzi che hanno partecipato e reso speciale questa settimana! Al prossimo anno!!

VAI SULLA PAGINA DI FACEBOOK DI DIMA E METTI MI PIACE!


  • 2° edizione del Festival Internazionale

"IL ROSETO DELLA MUSICA"

Masterclass e Concerti, dal 16 al 23 luglio 2016 a San Pancrazio

Valdambra, Toscana (I).

Dopo il successo della prima edizione, per il secondo anno l'Accademia DIMA di Arezzo in collaborazione al Comune di Bucine, organizza il II° Festival Internazionale "Il Roseto della Musica" - masterclass e concerti nella Valdambra aretina. Dal 16 al 23 luglio 2016.


Con Luc Vander Borght, Johan Fostier, Omar Cyrulnik, Giorgio Albiani (chitarra), Silvia Vajente (canto lirico e barocco), Fernando Maglia (improvvisazione e musica contemporanea) e Louis-Denis Ott (violino).
Sono aperte le iscrizioni!

Per maggiori info: www.dimamusicarezzo.eu

 

Scarica la scheda dal link sottostante!

Download
Scheda d'iscrizione San Pancrazio 2016.p
Documento Adobe Acrobat 815.6 KB

Firmata la Convenzione tra D.I.M.A. e il Concorso Internazionale "Michele Pittaluga" Premio Città di Alessandria
Dal primo giorno dell'esistenza di DIMA, l'intenzione è stata quella di creare una rete che coinvolga tutte quelle istituzioni che possano condividere con noi una visione artistica intesa come via per l'educazione e la crescita personale e umana.
Oggi con grande piaccere possiamo dire che si è fatto un grande passo in avanti in questo percorso, con la firma della convenzione tra nostra Accademia e il prestigioso Concorso Internazionale "Michele Pittaluga" Premio Città di Alessandria, uno dei più importanti concorsi del mondo.

Foto dal Concerto di Rovshan Mamedkuliev nel quadro del VII de gli "Incontri di DIMA" con il quale si inaugura la convenzione tra D.I.M.A. e il prestigioso Concorso Internazionale "Michele Pittaluga" di Alessandria

Foto dalla masterclass del VII de gli "Incontri di DIMA" con Rovshan Mamedkuliev


VII° de "Gli Incontri di DIMA" Domenica 22 maggio

h 15 - 19 Masterclass in DIMA

h 21 Concerto in Santa Maria delle Grazie 

 

Roshvan MAMEDKULIEV - vincitore dell'ultima edizione del Concorso Internazionale di Chitarra "Michele Pittaluga" di Alessandria, sarà all'Accademia DIMA di Arezzo, per una masterclass e un concerto! .

Un evento eccezionale, già annunciato lo scorso febbraio in occasione della conferenza stampa relativa ai progetti 2016

 

 

Con il concerto di Rovshan Mamedkuliev, vincitore della 48°edizione del Concorso "Michele Pittaluga" di Alessandria, si segna l'inizio della convenzione tra DIMA e questa importantissimo concorso.

Siamo felici di questa nuova prestigiosa collaborazione!

 

Vi aspettiamo domenica 22 maggio in DIMA dalle h 15 per la masterclass e alle 21.00 per il concerto nella bella Chiesa di Santa Maria delle Grazie ad Arezzo!

 

«Rovshan Mamedkuliev è un vero musicista.

La chitarra classica oggi ha bisogno di veri  musicisti,

non solo di chitarristi.»

Roland Dyens (Francia)

 

«Appena ho sentito Rovshan Mamedkuliev,

ho avuto l’impressione che un vero musicista delicato  ed espressivo

sia apparso sullae scena della chitarra classica,

 dando al nostro strumento uno dei doni più apprezzati: “l’emozione”»

Ernesto Bitetti (Argentina-Spagna)

 

Rovshan Mamedkuliev è nato nel Maggio del 1986 a Baku, Azerbaijan. Pochi anni dopo Rovshan e la sua famiglia si trasferirono a Nizhny Novgorod (Russia), dove all’età di 11 anni, iniziò a seguire le prime lezioni di chitarra. Fin dalla tenera età, Rovshan ha mostrato un eccezionale talento musicale.

Nel 2004 è stato ammesso nel prestigioso Conservatorio di Nizhny Novgorod dove ha studiato con Aleksey Petropavlovsky  chitarrista affermato a livello nazionale. Durante tutti i suoi studi, i professori lo descrivono come “un eccellente orecchio, una memoria tenace, uno sviluppato senso del ritmo e una brillante abilità artistica”. Ha completato i suoi studi con eccellenza nel 2009 ed è da subito invitato ad insegnare al Conservatorio di Nizhny Novgorod.

Nel 2014 Rovshan Mamedkuliev ha intrapreso il ruolo di professore nel dipartimento di chitarra classica all’Accademia Statale Maimonides di Mosca. 

 

Dal 1999 Rovshan ha vinto più di 20 premi nei concorsi di chitarra nazionali e internazionali, inclusi:

·      Primo Premio del 6° Concorso Internazionale degli artisti sugli strumenti nazionali «Cup Of North» (Cherepovets, Russia, 2006);

·      Primo Premio e Premio Speciale per la miglior interpretazione delle composizioni di Leo Brouwer al 10° Concorso Internazionale di chitarra “Hommage a Leo Brouwer” (Antony, France, 2009);

·      Primo Premio, Premio del Pubblico e Premio Speciale per la miglior interpretazione delle composizioni di Heitor Villa-Lobos al 1° Concorso Internazionale di chitarra “Heitor Villa-Lobos” (Salamanca, Spagna, 2011);

·      Primo Premio al  XXX Guitar Foundation Of America GFA (Charleston, SC, USA 2012).

·      Primo Premio al 2° Concorso Internazionale di chitarra “A. Frauchi” (Mosca, Russia, 2011);

·      Primo Premio, Premio del Pubblico e Premio Speciale per la miglior interpretazione delle composizioni di Francisco Tàrrega al 41° Concorso Internazionale di chitarra “Francisco Tàrrega” (Benicasim, Spagna, 2014);

·      Primo Premio e Premio Rodrigo al 48° Concorso internazionale di chitarra “M.Pittaluga” di Alessandria, Italia nel settembre 2015

Rovshan Mamedkuliev si è esibito in tutto il mondo. La sua carriera da solista lo ha portato in numerosi luoghi come la Moscow International House of Music, Los Angeles, Toronto, Brasilia, Parigi, Madrid, Berlino, Vilnius, Sarajevo, Chisinau, Baku, Minsk. Nel 2012 ha tenuto un concerto da solista nella Carnegie Hall di New York e ha suonato in numerose città di tutta la Germania e la Spagna.

Nel 2013/2014, dopo la vittoria al GFA, Rovshan è stato impegnato negli Stati Uniti in una estesa stagione concertistica con un tour di 51 concerti da solista e master-class in tutti gli Stati Uniti, Canada, Messico e Brasile.

 

Come solista Rovshan ha suonato con una diversi complessi e orchestre incluse: l’Ensemble Orchestral de Valencia (Spagna), Orchestra del Conservatorio Di Musica Superiore di Parigi (Francia), Azerbaijan Orchestra Statale da camera chiamata Kara Karaev, Nizhny Novgorod Filarmonica Orchestra Sinfonica, Orchestra Statale Sinfonica della Repubblica di Udmurt, Orchestra classica di Alessandria

Rovshan ha suonato in anteprima molte nuove opere per chitarra classica, tra cui il Concerto n.3 “Antony” per chitarra e orchestra sinfonica di Philippe Lemaigre (Antony, Francia, 2012) e il Concerto “Famalicao” di Elena Lebedeva per chitarra e orchestra da camera (Kostroma, Russia, 2008).     

Rovshan Mamedkuliev suona e pubblica anche i  suoi arrangiamenti, tra cui alcuni Compositori Russi: (Alexander Borodin and Anatoly Lyadov» , MelBay Publications, USA, 2014) e un arrangiamento di musica di un compositore nativo dell’Azerbaijan («Fikret Amirov. 6 Miniatures», LACG Editions, USA, 2015).

Numerose opere sono state registrate da Rovshan su CD: il suo primo CD da professionista “Con Anima” (Nizhny Novgorod, Russia, 2011), un recital di chitarra su CD con l’etichetta Naxos (Toronto, Canada, 2012), un CD da solista “Semi Awake, Semi Dream” con l’etichetta Contrastes Records (Sevilla, Spagna)   

Download
Scheda iscrizione Masterclass Mamedkulie
Documento Adobe Acrobat 258.7 KB

VI° de "Gli Incontri di DIMA"

Tornano "Gli Incontri di D.I.M.A." dedicati al Pianoforte con il M° LUIGI TANGANELLI.

Venerdì 29 aprile 2016 per tutta la giornata, si terrà il secondo appuntamento con un pianista e concertista d'eccezione, docente al Conservatorio Statale di Musica "B. Maderna" di Cesena. 

Gli incontri sono aperti a tutti, allievi interni ed esterni dell'Accademia.

 

Con questa attività, l'Accademia inaugura il primo dei Dipartimenti con cui DIMA articolerà ogni specifica disciplina che offre. Il Dipartimento di Pianoforte "Arturo Benedetti Michelangeli", coordinato dal M° Tanganelli, si arricchisce della presenza di uno staff di insegnanti qualificati per ogni livello di studio dei nostri giovani allievi: dalla propedeutica alla preparazione degli esami di Pre Accademico del Conservatorio, fino ai Corsi Superiori.

 

Per maggiori info: 

www.dimamusicarezzo.eu 

oppure e-mail: dimamusicarezzo@gmail.com 

o telefonicamente: +39 377 2994923 (dalle ore 14 alle 19).

Download
Scheda d'iscrizione ai Quattro incontri con il M° Luigi TANGANELLI
Presentazione della Masterclass Tanganel
Documento Adobe Acrobat 337.3 KB

Vincitore della Prima Edizione del Concorso DAMus/DIMA è Marcelino Echeverria.

 

Si è conclusa la prima edizione del Concorso DAMus-DIMA. La giuria, composta da Maria Isabel Siewers (docente al Mozarteum di Innsbruck), Javier Bravo, Walter Ujaldón, Jorge Biscardi e Pablo Freiberg (docenti dell'Universidad Nacional de las Artes di Buenos Aires ), ha decretato vincitore MARCELINO ECHEVERRIA, che avrà così l'opportunità di trascorrere un periodo di studio all'Accademia DIMA di Arezzo. I crediti così conseguiti saranno equipollenti e riconosciuti da UNA. 

Il livello dei candidati è stato altissimo: i nostri complimenti vanno anche agli altri finalisti Florencia Thomas, Jorge de la Cruz e Julian Socolovsky

A questo importante evento erano presenti il Vice Rettore di UNA Julio Garcia Canepa, la Decana del Dipartimento di Musica di UNA Cristina Vazquez, il Segretario Accademico DAMus/UNA Rodolfo Rip, la Prosegretaria de Promocion e Viculacion Estudianti DAMus Victoria Gandini e il Direttore dell'Accademia DIMA Omar Cyrulnik. Un ringraziamento a tutti e aspettiamo Marcelino in DIMA!  


Concorso DAMus/DIMA, 4 e 5 marzo 2016.

 

Il prossimo 4 e 5 marzo nella Sala Garcia Morillo del Dipartimento di Musica dell’Universidad Nacional de las Artes della Repubblica Argentina, si disputerà la semifinale e finale del Primo Concorso "Borsa di Studio DIMA/DAMus".

Undici studenti argentini suoneranno BRINE, opera imposta scritta per l’occasione da Giovanni Scapecchi, docente di composizione della nostra Accademia e al Conservatorio Statale di Musica "Buzzolla" di Adria. Al vincitore sarà assegnata una borsa di studio che gli permetterà di trascorrere un periodo ad Arezzo frequentando i corsi presso l’Accademia DIMA; i crediti così conseguiti saranno riconosciuti dall’Università argentina.

La giuria sarà composta da: M° Maria Isabel Sewers, M° Jorge Biscardi, M° Walter Ujaldon, M° Javier Bravo e M° Pablo Freiberg. In bocca al lupo a tutti i candidati!


7 Noches Cesena Festival - un successo per la prima edizione.

 

E’ terminata la Prima Edizione del “7 Noches Festival”!

E’ stato un lavoro immenso, ma ci sentiamo davvero felici di aver messo le basi di un ponte tra Italia e Sudamerica fatto di artisti eccezionali di un’alta qualità umana.

Grazie al M° Paolo Chiavacci, Direttore del Conservatorio Statale di Musica "B. Maderna" Cesena , che ha creduto in questo progetto e lo ha sostenuto con tutta la sua forza, la sua arte e il suo entusiasmo, entrambi contagiosi.

Grazie all’Accademia DIMA di Arezzo, che ha sviluppato il grande lavoro di collaborazione con l’U.N.A. Univesidad Nacional de las Artes de La Republica Argentina, con la Corporacion Cultural de Viña del Mar, il Concurso Internacional "Dr. Luis Sigall", la Universidad de Playa Ancha de Valparaiso, con la Fundacion Video Nas Aldeias e la Galleria Verve di San Paolo del Brasile.

Grazie agli amici cileni Dr. Luis Bork Vega, Prof. Jorge Salomò Flores, M° Hector Calderòn Carrizo e gli artisti Raúl Carimán e Claudio Valenzuela, agli amici argentini M° Fabio Mazzitelli, M° Monica Cosachov, M° Joaquin Alem, M° Eduardo Timpanaro, M° Ariel Pirotti e l’artista Sebastian Miquel, agli amici brasiliani la curatrice Natasha Fernandez e l’artista Rosa Gauditano.

Grazie a tutti i colleghi docenti del Maderna con i quali abbiamo avuto opportunità di collaborare, in molti casi per la prima volta, toccando con mano il grande valore artistico, umano e le grandi potenzialità.

Grazie a tutto il personale ATA che con presenza e generosità ci ha sostenuto con grande entusiasmo.

Grazie per averci accolto al Centro San Biagio, alla Biblioteca Malatestiana, al Teatro Comandini e al Palazzo Ghini.

Grazie a Giada Francisconi del Conservatorio Maderna di Cesena e Serena MeLoni di DIMA per il delicato lavoro di comunicazione, Gilberto Russo per l'organizzazione logistica e alle tante persone che ci hanno seguiti con entusiasmo in questi 7 Noches.

Vi aspettiamo il prossimo anno perché la festa sarà ancora più grande!

Omar Cyrulnik e Giorgio Albiani.

 

Finalizo la primera edición del “7 Noches Festival”

Ha sido un trabajo inmenso, pero nos sentimos verdaderamente felices de haber construido las bases de un puente entre Italia y Sudamerica hecho por artistas excepcionales de una alta calidad humana.

Gracias al M° Paolo Chiavacci, Director del Conservatorio Bruno Maderna de Cesena, que ha creido en este proyecto y lo sostuvo con toda su fuerza, su arte y su entusiasmo contagioso.

Gracias a la Academia DIMA de Arezzo que ha desarrollado un trabajo de colaboración y puente con la Universidad Nacional de las Artes de la República Argentina, la Corporación Cultural de Viña del Mar, el Concurso Dr. Luis Sigall, la Universidad de Playa Ancha de Valparaiso, Chile, la Fundación Video Nas Aldeias y la Galeria Verve de Sao Paolo, Brasil.

Gracias a los amigos chilenos: Dr. Luis Bork Vega, Prof. Jorge Salomó Flores, M° Hector Calderón Carrizo y los artistas Raul Carimán y Claudio Valenzuela. A los amigos argentinos: M° Fabio Mazzitelli, M° Mónica Cosachov, M° Joaquín Alem, M° Eduardo Timpanaro, M° Ariel Pirotti y al artista Sebastián Miquel. A los amigos brasileños: la curadora Natasha Fernandez y la artista Rosa Gauditano.

Gracias a todos los colegas docentes del Maderna con los que hemos tenido la oportunidad de colaborar, en muchos casos por primera vez y pudimos comprobar personalmente su gran valor artistico y humano asi como su enorme potencialidad. Gracias al personal ATE quienes con presencia y generosidad nos ha sostenido con gran entusiasmo.

Gracias al Centro San Biagio, a la Biblioteca Malatestiana, al Teatro Comandini y al Palacio Ghini por habernos dado espacio en sus estructuras.

Un gracias especial para Giada Francisconi del Conservatorio Maderna de Cesena, a Serena Meloni de DIMA por el delicado trabajo de prensa y comunicación, a Gilberto Russo por la organización logistica y a todas las personas que nos han seguido con entusiasmo estas 7 Noches.

Los esperamos el próximo año, la fiesta será aun mas grande!

Omar Cyrulnik e Giorgio Albiani.


AREZZO NEL MONDO Accademia DIMA e Corporacion Cultural di Vina del Mar (Cile).

 

Da sinistra: Giorgio Albiani, docente al Conservatorio Maderna di Cesena e direttore artistico di DIMA, Prof. Jorge Salomò Flores, Gerente della Corporacion Cultural di Vina del Mar (Cile), il Dott. Luis Bork Vega - Presidente della Corporacion di Vina del Mar e uno dei più importanti rappresentanti dei Diritti Umani del Sudamerica e del mondo, Omar Cyrulnik, docente alla Universidad de las Artes di Buenos Aires (Argentina) e Direttore di DIMA, il tenore Hector Calderon Carrizo, docente all'Universidad de Playa Ancha (Cile).

Un momento del dopo concerto della scorsa sera alla Biblioteca Malatestiana di Cesena in occasione del 7 Noches Cesena Festival.

 

 


ANCORA UNA SERATA DEDICATA AL CANTO AL 7 NOCHES CESENA FESTIVAL

"La musica di là dal mare – romanze y canciones".

Dopo il bellissimo e intenso concerto di ieri sera in Biblioteca Malatestiana dedicato al Cile in presenza del Dr. Luis Bork Vega, uno dei più illustri rappresentanti dei Diritti Umani in America del sud e nel mondo, e di Jorge Salomo Flores, Gerente della Corporacion Cultural di Vina del Mar, la voce e il canto saranno protagonisti anche nella serata di giovedì 18 febbraio, sempre alle ore 21, di nuovo al Conservatorio Maderna: "La musica di là dal mare – romanze y canciones". Il concerto sarà curato dal Dipartimento di canto del Conservatorio B. Maderna: si esibiranno la professoressa Rossella Marcantoni, soprano, con il tenore H. Calderon Carrizo, la clavicembalista M. Cosachov, il flautistia Fabio Mazzitelli, i pianisti G. Garberoli, P. Zanca e il chitarrista Giorgio Albiani. Musiche di S. de Iradier, M. De Falla, J. Aguirre, H. Villa Lobos, G. Lorca e un insolito e poco conosciuto tango di Tito Schipa. 


IL 7 NOCHES CESENA FESTIVAL NELLA BIBLIOTECA MALATESTIANA

Mercoledì 17 febbraio alle ore 21 il festival 7 Noches Cesena si sposterà nel luogo simbolo della città romagnola ossia la Biblioteca Malatestiana. Cantos en las entranas – letture in Musica alla Malatestiana con le musiche di S. Ortega, L. Advis, V. Parra, Inti-Illimani, V. Jara accompagnate dalla letture dei testi di J. L. Borges, A. Sabella, P. Neruda e G. Mistral. A esibirsi il tenore cileno Hector Calderon Carrizo, Giorgio Albiani e Omar Cyrulnik alle chitarre. Non mancate!


MOSTRA FOTOGRAFICA SUI POPOLI ORIGINARI DELL'AMERICA DEL SUD

C'era una cultura prima dell'arrivo degli europei in America. Mentre qualcosa si è perso della ricchezza dell'anima umana durante il percorso dell'uomo sulla Terra, queste culture portano ancora questa ricchezza, perchè questi popoli ancora oggi cercano di recuperare e mantenere almeno una parte del loro patrimonio territoriale e culturale, soffrendo terribilmente ingiustizie e il doloroso inserimento in un mondeo che non è libero. Nell'ambito del 7 NOCHES CESENA FESTIVAL è stata allestita una mostra fotografica che racconta di questi popoli. Vi invitiamo a guardare il viso dei nostri fratelli ancestrali attraverso l'occhio di tre artisti:

  • Tupac Amaru, di Sebastian Miquel, Argentina
  • Huellas, di Claudio Valenzuela, Cile
  • Genocidio silencioso, di Rosa Gauditano, Brasile
  • Abecedario Mapuche, di Raul Cariman, Cile. 

 

     

 

Esposte presso il Conservatorio B. Maderna - C.so U. Comandini, 1

Esposte presso la Biblioteca Malatestiana - P.zza M. Bufalini, 1

Esposte presso il Centro Cinema San Biagio - Via Aldini, 24

 

Tutte le opere fotografiche esposte sono in vendita, il ricavato sarà integralmente donato dagli artisti alle diverse comunità originarie.

 

 


CONTINUANO GLI APPUNTAMENTI DEL 7 NOCHES CESENA FESTIVAL

E’ iniziato domenica 14 febbraio con il concerto che si è tenuto a Palazzo Ghini di Cesena il 7 noches Cesena Festival,  una settimana di eventi dedicati alle musiche, le arti, la cultura del Sudamerica e i diritti umani dei popoli originari organizzato dal Conservatorio Statale di Musica “B. Maderna” di Cesena in collaborazione con Fondazione Cassa di Risparmio di Cesena, Progetto Erasmus+; Biblioteca Malatestiana, Centro Cinema Città di Cesena e Accademia D.I.M.A. – Doremi International Music Academy di Arezzo (convenzionata con l’istituto di alta formazione artistico musicale romagnola).

Ad apertura del festival la scorsa domenica si sono esibiti, insieme all’Ensemble Siete Noches diretto dal maestro Paolo Chiavacci, Direttore del Conservatorio: Fabio Mazzitelli, Primo Flauto del Teatro Colon e docente alla U.N.A. – Universidad de las Artes di Buenos Aires (Argentina); Monica Cosachov, pianista, clavicembalista, compositrice e direttrice d’orchestra argentina; DuotanGO – Omar Cyrulnik, docente di U.N.A. e Direttore dell’Accademia D.I.M.A. di Arezzo, e Giorgio Albiani, docente di chitarra al Conservatorio Maderna di Cesena. 

Alternandosi nel palco, hanno presentato al numeroso e attento pubblico alcune delle pagine più belle della musica contemporanea argentina: J. Carli, E. Falù, un brano composto per l’occasione da E. Timpanaro e una suite di A. Ginastera, sicuramente il più importante compositore contemporaneo argentino di cui quest’anno si celebra il centenario dalla nascita.

Lunedì 15 febbraio, invece, il festival ha dedicato una serata ai diritti umani dei popoli originari del Sudamerica: Immagini dal nuovo mondo, un convegno e una mostra fotografica con il Dott. Luis Bork Vega, Presidente della Corporacion Cultural de Vina del Mar (Cile), il Prof. Jorge Salomò Flores (Cile), il Dott. Arturo Alberti, Presidente della Fondazione Romagna Solidale. A impreziosire l’importante evento che si è svolto al Centro San Biagio, una mostra fotografica con opere di R. Giuditano (Brasile), S. Miquel (Argentina), C. Valenzuela (Cile) e opere video di F. Spiner (Argentina), S. Moreno (Cile), Video Nas Aldeias (Brasile).

Martedì 16 febbraio alle ore 21 al Conservatorio Maderna si terrà il terzo appuntamento, dedicato alla musica del grande compositore brasiliano Hector Villa Lobos, tra classico e popolare e rivisitata in chiave jazz. Una serata in cui si esibiranno l’Ensemble Siete Noches con il "Sexteto mistico" con Stefania Betti all'arpa, Giorgio Albiani alla chitarra, Gabriele Giampaoletti al sax, Luciano Franca all'oboe e Monica Cosachov alla celesta e con la voce di C. Renzetti, il pianoforte di M. Francesconi, E. Galante al flauto, G. Zanchini alla fisarmonica, D. Bernaro alle percussioni e la voce recitante di F. Ciminiera. 


CONCURSO DE GUITARRA BECA DE ESTUDIOS

DAMUS/DIMA Arezzo 2016

Ieri hanno avuto luogo  le selezioni degli allievi dell'Università di Buenos Aires, che verranno a studiare in Italia.

Il 4 e 5 marzo si terra presso l'UNA Universidad de Las Artes de Buenos Aires la fase finale del concorso con l'opera imposta "Brine" del compositore aretino e docente di DIMA, Giovanni Scapecchi.

La commissione sarà composta dai docenti di U.N.A., Jorge Biscardi, Wlater Ujaldon, Javier Bravo, Maria Isabel Siewer docente al Mozarteum di Insbruck e Pablo Freiberg compositore docente all'UNA.

ll semestre di studio trascorso in Italia sarà riconosciuto equipollente dall’UNA e da DIMA.


Concerto nella Cappella del suggestivo Monastero delle Carmelitane Scalze a Villa Redi di Arezzo, Domenica 10 gennaio alle ore 17.30.

 

Un'occasione intensa e molto bella che le Sorelle hanno fortemente voluto in relazione al sostegno e alla promozione dell'Accademia di Musica DIMA con sede in Santa Maria delle Grazie: "L’evento che vi proponiamo, infatti, oltre che offrirci un pregevole momento musicale, sarà anche occasione per conoscere una realtà operante nella nostra città l’Accademia Musicale DIMA, volta a proporre una qualificata alternativa culturale per l’educazione dei nostri ragazzi." Queste le parole di presentazione della Priora.
Si esibiranno DuotanGO (Omar Cyrulnik e Giorgio Albiani - chitarre), Volodymyr Kuzma, violino, Gaia Matteini e Silvia Vajente, voce, con la partecipazione di alcuni allievi della scuola.
Ingresso libero.
Vi aspettiamo numerosi!


I Saggi di DIMA

Natale 2015

Una Festa durata 7 giorni intensissimi terminata con il Concerto di Natale organizzato con Telethon e BNL.

Siamo felici del nostro primo anno di attività,

grazie a tuttti per la presenza e l'atmosfera che ha reso questa festa delle musica assolutamente indimenticabile per noi e i nostri ragazzi.

BUON 2016!

 


 

"D.I.M.A. A VIVA VOCE"

Partono da gennaio, i nuovi laboratori corali!

con Silvia Vajente e Gaia Matteini

info segreteria: 377 2994923

 

Coro di voci bianche “DoReMi”

Docente Gaia Matteini

Il corso è rivolto a tutti i bambini e ai ragazzi che non abbiano ancora raggiunto la fase di muta vocale (che avviene durante la pubertà): un modo per avvicinarsi ed approfondire il canto e la sua tecnica attraverso un lavoro di gruppo basato sulla condivisione e la collaborazione reciproca.

Il percorso di studio si fonda sul binomio suono-movimento, inteso come movimento emozionale, corporeo e musicale.

Sono previsti esercizi ritmici, armonici, tecnico-vocali e di educazione all’orecchio, con particolare attenzione alla postura ed all’emissione del singolo cantore in relazione col gruppo; parallelamente all’aspetto tecnico verranno affrontati repertori diversificati, ma tutti dedicati alla giovanissima vocalità.

 

LABORATORIO DI CANTO DI INSIEME PER ADULTI  “a Viva Voce”

Docente Silvia Vajente

Il laboratorio è rivolto a tutti coloro (adulti e ragazzi con la muta della voce già avvenuta) che hanno desiderio di far musica insieme attraverso lo strumento da tutti posseduto per natura: la Voce! 

 

L’attività che verrà svolta ha come obbiettivo principale far vivere a chi ne ha desiderio (compreso chi non ne ha mai avuto esperienza) una pratica musicale da condividere in gruppo imparando sempre meglio a conoscere, liberare e gestire la propria voce, godendo al fine della emozione che dà la realizzazione sonora di un repertorio musicale.


D.I.M.A. c/o via Santa Maria delle Grazie n.1, 52100 Arezzo

E' disponibile un ampio parcheggio gratuito davanti all'entrata.

L'Accademia si trova a 10 minuti a piedi dalla stazione dei treni di Arezzo, è facilmente raggiungibile con l'auto o con mezzi pubblici (linee urbane 5 e 8).